Anticorpi anti-endomisio alti, bassi e valori normali


L’endomisio non è altro che un tessuto che ricopre e congiunge le fibre muscolari e i suoi anticorpi si occupano di rispondere prontamente alle escoriazioni che sorgono lungo la mucosa intestinale. Quando si ha a che fare con persone in condizioni di salute ottimali, gli anticorpi anti – endomisio(IgG) non dovrebbero essere rilevati all’interno di un esame di routine.

anticorpi anti endomisio

Quando invece si ha a che fare con individui affetti da celiachia (patologia che sorge quando l’organismo reagisce negativamente al glutine assorbito da certi alimenti) il discorso cambia poiché, solitamente, vengono associati agli anti – transglutaminasi e alle IgA (immunoglobuline). Nello specifico, gli anticorpi anti – endomisio sono uno dei fattori in grado di confermare la malattia causata dall’incapacità del corpo di assorbire il glutine. Maggiore è la reazione contraria al glutine e più alto sarà il quantitativo degli anticorpi prodotti e descritti in questo articolo.


Va ricordato che è possibile trovare una percentuale minima di IgG ma se essa è presente in un rapporto 1:5 allora il risultato finale sarà considerato negativo. Tuttavia, tale considerazione non è incontestabile e non vuol dire che non vi sia il rischio di contrarre o sviluppare le conseguenze derivanti dalla celiachia ed è per questo motivo che gli anticorpi anti – endomisio verranno tenuti sotto stretto controllo man mano che si procederà il regime alimentare scelto a scopi terapeutici.

Tra i vari disturbi associati alla celiachia vanno ricordati i malesseri e le disfunzioni dell’apparato digerente quali inappetenza, dissenteria, meteorismo, fitte dolorose che interessano l’area addominale, vesciche e lesioni lungo il cavo orale, eruzioni cutanee e sbalzi d’umore mentre per i bambini si possono riscontrare rallentamento dello sviluppo e nausee frequenti.
Strettamente collegato ad altre analisi, il test degli anticorpi anti – endomisio viene effettuato solo ed esclusivamente per controllare che il celiaco segua con attenzione il regime alimentare privo di glutine prescritto e non richiede particolari accorgimenti preventivi.