BNP alto, basso e valori normali


Con peptide natriuretico di tipo B o BNP si intende quella sostanza il cui compito principale è quello di reagire allo scompenso cardiaco che sopraggiunge nel momento in cui vi sono delle disfunzioni nel cuore.

BNP alto

Datala la peculiare caratteristica descritta del BNP essa viene prodotto proprio dal motore dell’organismo, nello specifico all’interno dei ventricoli. Solitamente una persona in condizioni fisiche perfette non dovrebbe avere meno di 100 pg/ml di BNP nel sangue, al di sotto o al di sopra di tale valore, i rischi di insufficienza cardiaca aumentano.

Una percentuale anomala di BNP non indica complicazioni e rischi al corretto funzionamento del cuore ma può anche rilevare problemi ai polmoni. Tra le varie patologie dovute all’aumento eccessivo di questa sostanza vanno ricordate l’infarto, le disfunzioni renali, cirrosi, ipertrofia ai ventricoli e molteplici disfunzioni polmonari mentre un basso quantitativo di BNP può essere dovuto dall’obesità, da una costrizione pericardica o dall’insorgere di un’edema polmonare recidivante.


Ad alterare il risultati dell’analisi che si concentra sul peptide natriuretico di tipo B (BNP) possono essere dei medicinali i cui principi attivi comprendono ACE inibitori, betabloccanti o sostanze inscritte nella classe dei diuretici. Inoltre, l’aumento del BNP può avvenire con l’avanzare del tempo e a chi è stato diagnosticata una malattia renale risulta particolarmente a rischio.

Se il paziente presenta difficoltà respiratorie accompagnate da un gonfiore anomalo alle gambe il medico potrebbe richiedere accertamenti medici specifici sul BNP e affiancarli da una radiografia al torace e dall’ecocardiografia. Questo perché i sintomi dovuti ad una percentuale anomala di tale sostanza può non essere subito ricondotta ad uno scompenso cardiaco in atto poiché, come è già stato accennato, può indicare patologie e disfunzioni a livello dei polmoni.

Una volta accertati i motivi che causano anomalie nella presenza e nella produzione di BNP nell’organismo allora si procederà con una terapia che sia quanto più possibile adeguata ed efficace. Non ci sono particolari accorgimenti da seguire prima di fare l’esame del BNP.