Invecchiamento dei capelli: ecco le principali cause


Le cause che si celano dietro il progressivo aumento di capelli bianchi su una cute giovane come quella di un 20enne sono di diversa natura. Conoscere nel dettaglio ciò che contribuisce a questa trasformazione del bulbo capillare può arrivare a prevenire il fenomeno, rendendo efficaci una serie di rimedi per contrastare drasticamente la diffusione dei primi capelli bianchi. In siffatto contesto risulta chiaro che in alcuni soggetti il capello tende ad assumere un colore bianco anche prima della soglia dei 35 anni, con una casistica piuttosto altra tra i 16 e i 20 anni sia negli uomini che nelle donne.

Innanzitutto ci teniamo a precisare che non c’è nulla di cui preoccuparsi e che se si vuole si può ovviare a questo cambiamento repentino del colore della chioma grazie all’impiego di semplici e immediati rimedi. Prima di capire come fare per affievolire e quindi scoraggiare la diffusione dei capelli bianchi, ci soffermeremo sulle cause che si nascondono dietro questo fenomeno genetico piuttosto comune.


In tal senso secondo una ricerca londinese apparsa sul magazine Nature la comparsa dei capelli bianchi è da imputare ad un gene responsabile che si chiama IRF4, la cui identificazione è frutto di un attento studio compiuto dopo aver analizzato più di 18 geni su circa 6.350 persone in un’area geografica dove convivono gruppi etnici differenti appartenenti all’Europa, all’Africa e al Sud America. Secondo altri esperti questo graduale cambiamento del colore sarebbe da attribuire in realtà al naturale arresto di melanina che con l’avanzare dell’età non da più ai capelli e alla pelle il suo colore originario.

A ciò si aggiungono altre opzioni indirette come la cattiva abitudine del fumo che sicuramente accelera l’invecchiamento, dato che il fumo è tossico per tutti gli organi del corpo, come per la pelle del corpo anche e soprattutto per il cuoio capelluto. Di conseguenza sul piano scientifico l’azione del fumo è dannosa per la pelle perché la priva di ossigeno, aumentando la produzione di radicali liberi che danno vita all’invecchiamento dei follicoli. Su questa stessa lunghezza d’onda in merito alle cause indirette si fa notare lo stress che non è certo una causa diretta ma sicuramente può considerarsi un acceleratore di tutto ciò che invecchia una persona e quindi che ha a che fare con l’ormone dello stress.

Per capirci quando i livelli di cortisolo sono alti si accelera l’invecchiamento del follicolo che alla fine può far diventare i capelli grigi. Concludendo per coloro che vogliono sapere cosa fa venire i capelli bianchi a 20 anni la risposta è molto semplice: l’ingrigimento precoce dei propri capelli anche in età giovane è un fenomeno diffuso e comune, ed è associato strettamente a questioni genetiche o a cause indirette legate allo stress e a fattori che velocizzano l’invecchiamento.