Igiene orale: come scegliere il colluttorio giusto


L’igiene della bocca è molto importante ma spesso prodotti troppo aggressivi possono causare problemi a denti e gengive, ecco perchè sarebbe ideale scegliere un colluttorio naturale che possa prevenire e curare le malattie orali senza alterare l’equilibrio della bocca.

In commercio esistono diverse soluzioni sia per i colluttori tradizionali che per quelli naturali, reperibili anche nelle erboristerie e nelle farmacie, che non prevedono l’aggiunta di alcol aggressivi, ma c’è anche la possibilità di farli in casa, scegliendo il sapore che più ci piace.

Aloe vera: il colluttorio ideale

Alcune ricerche in campo medico hanno evidenziato che l’Aloe Vera potrebbe essere la soluzione del futuro. Questa pianta medicinale ha valore terapeutico in quanto possiede caratteristiche intrinseche che aiutano a curare le malattie orali.

Gli studi dimostrano che Aloe Vera è stata efficace quanto la clorexidina per limitare gli indici parodontali e e aiuta la rimozione della placca limitando il sanguinamento gengivale. I collutori a base di clorexidina potrebbero, invece, causare bruciori al cavo orale e infiammazione delle mucose.

L’aloe Vera aiuta a:

  • ridurre le infiammazioni, quali le afte;
  • combattere il mal di denti;
  • limitare il sanguinamento delle gengive, grazie alle sue proprietà cicatrizzanti;
  • combattere ’alitosi.




Colluttorio naturale: ricette fai da te

Esistono altre soluzioni per avere un colluttorio naturale, basta scegliere gli elementi giusti e combinarli per ottenere ottimi risultati. Ve ne presentiamo qualcuno.

  • Collutorio alla salvia: basterà un unico cucchiaio di salvia, di malva e un limone, un bicchiere d’acqua e mezzo cucchiaino di sciroppo di agave
  • Collutorio al prezzemolo: due tazze d’acqua, 2 o 3 rametti di prezzemolo freso,2 o 3 chiodi di garofano
  • Collutorio al bicarbonato e Tea Tree Oil: un bicchierino d’acqua, mezzo cucchiaino di bicarbonato, una goccia di Tea Tree Oil
  • collutorio alla menta: basterà un decotto di foglie di menta fresca con due cucchiaini di foglie di menta tritate ed un bicchiere d’acqua
  • Collutorio alla malva e chiodi di garofano: mezzo litro d’acqua, due cucchiaini di malva essiccata e sei chiodi di garofano, che hanno proprietà disinfettanti, mentre la malva svolge un’azione lenitiva sulle gengive
  • Collutorio al basilico e sale: mezzo litro di acqua da versare in un pentolino, che andrà portato a ebollizione insieme a circa 100 grammi di foglie di basilico. Una volta raffreddato si potrà aggiungere il sale ed utilizzarlo.

Insomma esistono tanti rimedi naturali che possano contribuire ad una perfetta igiene dentale e del cavo orale, perchè non approfittarne?