Come eliminare il catarro


Come un po’ tutti sappiamo, il periodo invernale è quello in cui ci si ammala di più. In molti una volta arrivato l’inverno devono vedersela con la tosse grassa e soprattutto il catarro. Prima di fare affidamento ai vari farmaci presenti sul mercato, andiamo a vedere i migliori rimedi naturali per rendere più fluido il catarro e in maniera particolare per espellerlo.

Come eliminare il catarro

Rimedi fai da te per eliminare il catarro:

Timo

Per coloro che non ne fossero a conoscenza, il Timo è noto per le sue eccellenti proprietà mucolitiche. In tanti lo utilizzano in due maniere differenti, o sotto forma di decotto o tisana. Mettendo a bollire almeno tre grammi di estratto secco della pianta in circa duecento millilitri d’acqua si riesce ad ottenere un ottimo infuso che va filtrato prima di essere bevuto almeno due volte nell’arco della giornata.




Salvia

Sapevate che l’infuso di salvia che si ottiene facendo bollire due grammi di foglie in 150 millilitri di acqua bollente è un super rimedio per combattere il catarro? Il tutto va bevuto caldo e in maniera particolare addolcito con tre cucchiaini di miele per almeno due volte al giorno.

Zenzero

Circa 80 grammi di zenzero bolliti per circa 10-15 minuti in mezzo litro d’acqua con almeno otto foglie di alloro sono un forte alleato per affrontare il catarro ed espellerlo. Consigliamo almeno di bere due tazze al giorno di decotto ben caldo.

Vapore

Da molti il mucolitico naturale migliori in circolazione è il vapore. Molti lo utilizzano affidandosi al classico aerosol ma altri preferiscono i tradizionali suffumigi. Ciò che bisogna fare è molto semplice, bisogna portare ad ebollizione una pentola piena di acqua. Appena quest’ultima inizia a bollire togliere rapidamente dal fuoco, versare in un catino e di conseguenza posizionare la testa sopra cercando di coprirla nel miglior modo possibile facendo affidamento ad un asciugamano il modo da evitare che il vapore di disperda.