Come essere sicuri di una operazione chirurgica estetica


Non esiste un’operazione chirurgica sicura: che sia appendicite o altro, il rischio zero è impossibile. E ciò vale anche se vuoi farti un’operazione per essere…più bello/a!

operazione chirurgica estetica

Ma come azzerare i rischi di un’operazione chirurgica? Ci sono varie precauzioni che puoi prendere. E noi te ne elenchiamo qualcuna.

Innanzitutto, la scelta del chirurgo estetico. Prima di affidarti a lui, vedi il suo curriculum vitae. Se ha fatto delle operazioni importanti, dove ha studiato, se ha fatto esperienze all’estero, quanti anni di carriera ha alle spalle e, magari, anche qualche recensione sul web presa dai vari forum.

Non solo: cerca di capire quanto spazio ti dedica. Stiamo parlando, infatti, di un’operazione in cui è previsto un taglio al tuo corpo, con cicatrici e asportazione di alcuni parti di esso o ‘immissione’ di altri, come ad esempio il silicone se devi fare una mastoplastica.

Attenzione anche al post-operazione, forse il momento più sottovalutato. Sì, perché, come a volte capita, basta semplicemente la diminuzione del dolore che, poi, subito si pensa di poter riprendere la vita di un tempo. Deve passare un po’ di tempo: che sia un mese, qualche settimana o anche 50/60 giorni. È necessario non affrettare i tempi e, anzi, fare in modo che tutto vada per il verso giusto.

Un altro aspetto che è necessario valutare è l’accuratezza delle visite pre-operazione. Anch’esse, infatti, sono molto importanti. Anzi, oseremo dire fondamentali. Ciò perché se, ad esempio, le analisi sono datate troppo indietro allora c’è il problema che potrebbe esserci un rigetto. Non puoi assolutamente permettertelo e, anzi, devi fare in modo che tutto vada per verso giusto. Più analisi fai, più verifiche fai e più sei tranquilla/o.

Un consiglio, inoltre, è quello di non avere comportamenti che possano ledere la tua incolumità. Ti facciamo un esempio: porti gli occhiali e vuoi farti l’operazione al laser per eliminare la miopia. Un’operazione, di per sé, non troppo complicata che, se fatta bene, non prevede grosse controindicazioni. Uno dei consigli è quello di non usare le lentine per almeno 15 giorni prima dell’intervento (sarebbe meglio un mese ma, si sa, è molto difficile convincere le persone che ‘odiano’ gli occhiali a portarli, seppur per un periodo limitato di tempo). Non lo fai? Sappi che in questo ci sono due strade: che il medico si rifiuta di operarti perché, ovviamente, non vuole accollarsi il rischio oppure che l’operazione possa avere una convalescenza più lunga.

Insomma, fare un’operazione chirurgica estetica non è affatto una passeggiata. Anzi, proprio perché si tratta di un intervento non necessariamente legato alla salute, è importante prendere più precauzioni possibili. Perché, si sa, su queste cose non si scherza e i danni, molto spesso, possono essere irreparabili.

Quelle che hai letto sono soltanto alcune delle indicazioni che devi seguire ma ce ne sono tante altre che, inoltre, possono essere specifiche per quel preciso intervento. Ci sarebbe da affrontare anche il tema legato all’aspetto psicologico. Ma, qui, si entrerebbe in un campo totalmente diverso. E che richiederebbe un vero e proprio trattato.