D-dimero


All’interno del liquido ematico circola la fibrina e la sua disgregazione si tramuta in D-dimero, indicatore importante delle anomalie correlate alla coagulazione, processo importante per la riparazione delle lesioni interne ed esterne all’organismo.

D-dimero

Se la coagulazione non avviene secondo gli standard conosciuti infatti si incorre il rischio della formazione di trombi che potrebbero occludere una vena o un’arteria. Tali aggregati di cellule sanguigne sono la causa principale del tromboembolismo, di solito si concentrano lungo gli arti inferiori ma possono arrivare anche ai polmoni, al cervello e al cuore attraverso il sistema circolatorio aumentando, rispettivamente, il rischio di embolia polmonare, ictus e infarto.


Ancora, un eccessivo quantitativo di D-dimero può essere un fattore rivelatore di lesioni al fegato, disfunzioni cardiache, fibrinolisi, cancro, decorso post operatorio e di un qualsiasi evento traumatico. Eventi pericolosissimi per la vita della persona con problemi nella coagulazione del sangue e l’analisi de D-dimero è importante proprio per individuare i trombi, detti anche coaguli e, con i dati raccolti, prevenire e limitare il più possibile i danni che potrebbero derivarne.

Non esiste una qualche patologia legata a una presenza insufficiente di D-dimero ma il suo anomalo aumento può essere la conseguenza anche di situazioni meno allarmanti come la gravidanza o del naturale passaggio dall’età adulta a quella senile (menopausa per le donne, andropausa per gli uomini). In questi casi è probabile incorrere in falsi positivi. Infine, prima di effettuare il conteggio del D-Dimero è bene tener presente se si sta seguendo una terapia farmacologica a base di anticoagulanti e viene effettuato quando il paziente presenta sintomi come difficoltà respiratorie, tracce di sangue nel catarro, tachicardia, fitte all’altezza della cassa toracica e dolore, formazione di lividi inspiegabili e arrossamento nelle gambe. Quando ci si appresta a sottoporsi a un accertamento medico ci sono degli accorgimenti da seguire ma, anche in questo caso, non ve ne è nessuno di particolare da seguire.