Occhi gonfi: ecco i rimedi naturali


Nel seguente articolo di oggi vi proporremo i rimedi naturali contro gli occhi gonfi. Le cause sono diverse, pressione alta, allergia, squilibri a livello ormonale, troppo sale nell’alimentazione che non fa altro che favorire la ritenzione dei liquidi, ma soprattutto mancanza di sonno. Concentrandoci sui sintomi degli occhi gonfi troviamo rossore dentro gli occhi e sul bulbo oculare, lacrimazione continua e gonfiore nella palpebra, ma anche prurito costante, davvero molto fastidioso.

Occhi gonfi

Ecco i rimedi naturali contro il gonfiore degli occhi:

Fate affidamento a dei sacchetti te già usati in altre circostanze, strizzati e conservati nel frigorifero. Questo perché il freddo riduce la circolazione sanguigna, ma alla fin dei conti il tè lo consigliamo perché ha un blando effetto astringente. Anche se a primo impatto può sembrare strano, la crema di vaselina, è utile per ridurre il gonfiore, funziona abbastanza bene. Non fatela entrare all’interno degli occhi, mi raccomando. Sciacquate più volte il viso con acqua fredda e tamponate il tutto affidandovi all’asciugamano.


Riposate almeno 7-8 ore a notte. Curate i vostri occhi sia internamente che esternamente. Delle volte il gonfiore può essere dovuto da ritenzione di liquidi in più. Ridurre il sale. Tale alimento se utilizzato in eccesso può aumentare in maniera vistosa la tanto odiata ritenzione idrica, in questo caso la diminuzione del sale nella dieta può produrre dei risultati soddisfacenti, non solo per quanto riguarda gli occhi ma soprattutto per la salute.

Vi consigliamo anche di mangiare un bel po’ di uva passa, oppure consumare un cavolo o meglio ancora un succo di mirtillo. Tutti alleviano la ritenzione di liquidi perché diuretici e di conseguenza vi daranno una grossa mano per espellere liquidi in più presenti nell’organismo. In conclusione, anche praticare 3-4 volte alla settimana attività fisica costante migliore la circolazione, che aiuterà di parecchio il fluido presente nel corpo a muoversi tramite di esso, in modo da non farlo accumulare da altre parti.