Postite cause e sintomi – Farmaci per la Cura della Postite


Tra le malattie andrologiche che colpiscono l’uomo spicca sicuramente la postite che in sostanza ha a che fare con l’infiammazione del prepuzio. Di conseguenza quando il foglietto muco-cutaneo retrattile che va a rivestire il glande del pene è soggetto ad un’infezione dobbiamo iniziare a preoccuparci. Essa può avere una conseguenza netta e complessa come labalanopostite e cioè quando l’infiammazione si estende fino al glande. Mentre con il termine balanite ci riferiamo a quel processo flogistico che colpisce unicamente il glande, non intaccando il prepuzio. Ciò vuol dire che la postite può essere la diretta conseguenza o semplicemente la premessa di altri disturbi e patologie più o meno complesse, ben sintetizzate sul rinomato sito su problemi dell’uomo.

In che modo possiamo accorgerci di essere affetti da questa patologia?

Ebbene la postite come tutte le patologie presenta dei sintomi. Di conseguenza dobbiamo tenere sotto occhio la pelle del prepuzio verificandone la sua secchezza. E’ necessario che non vi siano al livello prepuziale ferite sanguinanti, piaghe, bruciore, piccole fessurazioni sul prepuzio, fastidio associato talvolta a dolore durante l’igiene intima, macchie biancastre, irritazione, escoriazioni. In questo contesto lo stato del prepuzio consente di capire l’entità del problema e se si può trattare di postite oppure no. Questa fase di individuazione del sintomo è fondamentale per poter avanzare una diagnosi.




Per quale motivo siamo colpiti dalla postite?

Le ragioni possono essere tante, ma nella maggior parte dei casi sono associate alla propria igiene intima. A volte proprio l’uso di detergenti irritanti a lungo andare provoca un’infiammazione al livello del glande che poi si concentra sul prepuzio. Attenzione però perché la postite rientra nella categoria delle malattie che possono essere trasmesse tramite contagio sessuale. Per gli esperti però la postite non è altro che la complicazione più evidente della balanite e infatti ne condivide ampiamente i sintomi, per quanto abbia delle complicazioni differenti.

Come si può guarire dalla postite?

Una volta individuate le cause scatenanti con relativa diagnosi è possibile procedere all’identificazione del rimedio da seguire per debellare questo disturbo. Ovviamente l’intervento varia a seconda della gravità della situazione. In tal caso se l’infiammazione è lieve e meno complessa allora si prescrivono antimicrobici specifici ad azione topica. In quest’ottica hanno un ruolo chiave le creme cortisoniche che a conti fatti possono risultare molto utili, soprattutto se abbiamo a che fare con una latente dermatite da contatto. Nell’eventualità in cui la postite deriva dalla scorretta igiene intima, l’uomo affetto dal disturbo dovrà iniziare a correggere le sue abitudini igieniche e poi procedere l’uso di saponi meno aggressivi e irritanti. Solo in casi speciali e di difficile gestione si pensa alla circoncisione che per alcuni potrebbe essere una soluzione definitiva, come succede per quelli affetti dalla balanite.