Alitosi: cura e prevenzione


L’alitosi, detta anche alito cattivo, è in gran parte causata da disfunzioni a livello orale o a livello intestinale, solitamente può formarsi in base alle nostre abitudini alimentari sbagliate o una cattiva igiene orale. Infatti le nostre abitudini hanno un ruolo davvero importante sulla nostra salute, l’alitosi è il risultato di queste nostre abitudini errate, quali ad esempio l’eccessivo consumo di sigarette, il fumo infatti colpisce non solo a livello polmonare ma anche a livello orale, aggravando l’alitosi.

alitosi cura prevenzione

Ovviamente occorre tenere in considerazione il fatto che a livello alimentare il troppo o il troppo poco favorisce la produzione dell’alitosi. Il digiuno per esempio non è un rimedio per l‘alitosi, anzi in quanto lo stomaco e l’intestino lavorano poco, secernono acidi che vanno a influenzare il cavo orale. Allo stesso modo il mangiare troppo, masticando poco e male, origina immediatamente questo problema.


Sarebbe bene invece per cercare il più possibile di prevenire l’alitosi, bere molta acqua (evitando gli alcolici in larga misura per lo stesso motivo delle sigarette) tenendo il cavo orale inumidito; lavarsi i denti subito dopo il risveglio in modo da evitare il più possibile il flusso di saliva continua.
Per il resto valgono le classiche regole di igiene orale.

Bisognerebbe mangiare solitamente molta verdura verde, quale ad esempio il sedano, l’insalata, meglio se cruda e non cotta, in modo che non perda le sue proprietà. Altro elemento importante è il consumo di latticini, come yogurt e latte, infatti il latte aiuta molto la digestione e assicura quindi un alito più fresco e meno contagiato dai processi digestivi. Tra i rimedi naturali si può invece consumare delle tisane digestive a base di menta o di eucalipto, per le loro azioni balsamiche; oppure a base di anice perché favorisce il processo di salivazione.