Emorroidi: ecco i cibi da evitare


Avete le emorroidi e non sapete proprio come fare per arginare il problema? Niente paura. Nel seguente articolo di oggi vi daremo qualche consiglio su quali alimenti mangiare e soprattutto quelli da evitare, in modo da combattere le fastidiosissime emorroidi nel modo più corretto possibile.

Emorroidi

Prima di tutto, è bene evidenziare quali soni i sintomi principali che tradiscono la presenza delle emorroidi: prurito persistente, perdite di sangue e delle volte anche dolore. Tutti sintomi che danno parecchio fastidio e spesso possono compromettere le attività quotidiane, ma che comunque possono essere arginati cambiando leggermente il proprio stile di vita (soprattutto nell’alimentazione) oppure facendo affidamento ai rimedi fai da te.


Ecco gli alimenti da evitare in caso di Emorroidi: E’ altamente consigliato non mangiare tutti quegli alimenti che favoriscono la stitichezza, considerando che peggiorano e non di poco il tutto vista l’impossibilità di defecare e la difficoltà nel togliere le feci. Prima di tutto vanno evitati i cibi con poco contenuto di fibre, essi non favoriscono per niente il transito intestinale, provocando sia stitichezza che costipazione. I cibi pieni zeppi di fibre, invece, favoriscono di parecchio la qualità e la consistenza delle feci: feci troppo dure, per coloro che non ne fossero a conoscenza, provocano uno sforzo immenso per espellerle che non fa altro che favorire il rompersi dei vasi sanguigni a livello anale.

Ma quali sono i cibi con basso contenuto di fibre da evitare? Cereali raffinati, pasta e pane bianco, snack, torte, tutti i tipi di merendine, cibi estremamente piccanti, peperoncino in primis. Caffe’ e alcool, considerando che sono alimenti che vengono considerati irritanti per la mucosa anale. Alimenti consigliati in caso di emorroidi: frutta e verdura, questo perché forniscono all’organismo un alto contenuto di fibre in modo da aiutare ad eliminare la stipsi.  Succhi di frutta. Bacche di ribes nero e rosso: siamo davanti a frutti pieni di vitamina C , minerali e rutina. Alimenti che abbiano un alto contenuto di ferro: esso è un costituente molto importante per il sangue, e con il sanguinamento delle emorroidi perderlo è molto facile. Per tale motivo consigliamo di avere sempre livelli accettabili di ferro nel sangue. Uno degli alimenti più importanti ricchi di ferro è senza dubbio il melone, ma troviamo anche: granchio al vapore, l’alga kelp, prugne secche, pistacchi, semi di girasole, patate al forno, uvetta, tonno, fagioli, fave e broccoli lessi. Ne esistono anche altri, ma vi abbiamo descritto i migliori, almeno secondo noi. Una volta appreso i cibi da abolire e quelli da integrare, il tutto è molto semplice.