LDH (lattato deidrogenasi): alto, basso e valori normali


Con il lattato deidrogenasi (LDH) si indica un altro enzima presente all’interno del apparato circolatorio. Tuttavia, un’elevata concentrazione di tale organismo può determinare l’insorgere di patologie gravi e quindi da non sottovalutare. Quando si esegue la conta dell’LDH si prendono in considerazione anche altri enzimi che si concentrano in diverse aree del corpo. In generale vi sono 5 gruppi o tipologie di LDH identificate con una sequenza numerica.

LDH (lattato deidrogenasi)

Il lattato deidrogenasi di tipo 1 e 2, ad esempio, si concentrano principalmente nel cuore e nei reni mentre il tipo 3 interessa i polmoni, il tipo 4 nell’apparato muscolare, nel fegato e nei leucociti. Infine, l’LDH di tipo 5 lo si trova soprattutto nel fegato e nell’apparato scheletrico.

In generale, l’anomala produzione e diffusione di enzimi LDH nell’organismo sopraggiunge quando vi è un qualche tipo di abrasione dei tessuti e rileva stati di malessere quali ictus, infarti, anemie, infezioni, disfunzioni legate a fegato e reni, pancreatite e ostruzioni biliari, distacco della placenta, fratture ossee e distrofie muscolari. Nello specifico, l’eccessivo quantitativo di LDH potrebbe essere uno degli elementi rivelatori di un cancro all’apparato genitale maschile.


L’analisi del lattato deidrogenasi può risultare falsata se il paziente sta seguendo una terapia farmacologica dove si assumono antidolorifici o se pratica eccessiva attività fisica. In questo caso, il test dell’LDH non è considerata una prassi medica ma viene prescritta per degli accertamenti in grado di determinare in quale area dell’organismo vi sono delle disfunzioni e affiancata all’esame della creatinchinasi.

In seguito, una volta diagnosticato il tipo di malattia che causa l’innalzamento di tale enzima, viene effettuato regolarmente per controllare la reale efficacia della cura concordata. Infine, malgrado tutte le patologie e le possibili implicazioni a cui il paziente va incontro in caso di LDH alto, prima di sottoporsi all’esame non viene richiesto di seguire alcun accorgimento particolare.