Colite cronica: ecco tutti i sintomi


Molto probabilmente la colite cronica è una delle più brutte in circolazione, una di quelle che veramente possono condizionare tantissimo la vita di una persona. Sono davvero tante le persone che ad oggi ne soffrono in Italia. La colite cronica, per chi eventualmente ancora non lo sapesse, è data da disordini digestivi associati da forti segnali come sanguinamento rettale e sintomi come impressionanti dolori alla parte addominale. Questa in poche parole può essere definite colite cronica.

Sintomi Colite cronica

I sintomi della colite cronica tuttavia è bene che sappiate che possono variare in base all’individuo, ma come altri disturbi digestivi interessano prevalentemente il colon e la zona rettale. La colite cronica si può essere controllata con dei farmaci appositi, ma alla fin dei conti si può tranquillamente curare anche stando molto attenti a ciò che si mangia. Noi personalmente vi consigliamo di abolire tutti i cibi fritti, quelli che al proprio interno contengono caffeina, tutte le bibite gassate che sono presenti sul mercato, cibi grassi e cercate in ogni modo di passare le giornate più calmi possibile.

Nei casi più gravi la colite cronica, come già anticipato ad inizio articolo, può invalidare moltissimo il paziente. I sintomi, se non curati bene, a lungo andare possono aggravarsi tantissimo fino ad arrivare ad avere fortissimi dolori al fianco che colpiscono il più delle volte anche la bassa schiena. Tutto questo comunque succede quando il colon è molto infiammato, quando si è in pratica arrivati ad uno stato grave della patologia e dunque serve obbligatoriamente una visita da un dottore specializzato che si intende di tutto ciò.

Sono davvero tanti i sintomi che vengono associati alla colite cronica. Nel peggior dei casi si può avere la febbre per diversi giorni, con punte che possono incredibilmente arrivare a toccare anche i 40 gradi! Sensazione di evacuazione incompleta, inappetenza, continua disidratazione completa, per questo bisogna cercare di bere più acqua possibile nell’arco della giornata. anemia (generalmente legata a diarree di grande intensità e protratte nel tempo con conseguenti altri fastidi).


La colite, in pratica, è un’infiammazione del colon che va assolutamente curata prima che peggiori, con esattezza la porzione finale dell’intestino, è un disturbo che con il passare del tempo sta aumentando sempre di più, in parte figlio dei tempi che siamo e sopratutto come già accennato dal modo di mangiare troppo raffinato e poco naturale. Si a carne bianche, verdura, frutta ecc…

Ma ad aggravare questo genere di patologia, che può essere sia cronica che acuta, ci sono una miriade di fattori, alcuni ad oggi non sono perfettamente chiari neanche ad esperti del settore. Tra l’altro, come tutte le malattie infiammatorie che interessano il nostro organismo, anche la colite infatti viene favorita da fattori psicogeni, partendo dallo stress fino ad arrivare all’ansia, da reazioni strane del sistema immunitario, legate sopratutto a intolleranze o sensibilità ad alcuni alimenti o qualche costanza contenuta nei cibi.

Leggi anche: Colite Emotiva: come curarla ?

Ritmi di vita dove non c’è neanche un minuto di pausa, l’abitudine a consumare pasti rapidamente, e di mangiare cibi pieni di grassi e sopratutto zuccheri, sono abitudini moderne che ad oggi non fanno altro che aumentare il rischio di infiammare il colon.

Per combattere la colite cronica, dunque, ciò che vi consigliamo è questo: mangiare il più sano possibile e svolgere una costante attività fisica per buttare fuori tutto lo stress accumulato con il passare dei giorni. Vedrete che a lungo andare seguendo questi piccoli accorgimenti la colite si attenuerà regalandovi quel senso si sollievo che vi farà tornare il sorriso. Direte addio a Diarrea alternata a stipsi; Meteorismo; Flatulenza; Dolori addominali che partono dall’area inferiore destra per poi proseguire a livello addominale, Crampi e spasmi della muscolatura addominale bassa.